Osservatorio Astronomico di Tradate FOAM13

 

 

Il detector di raggi cosmici

Il rivelatore AMD5 utilizza tubi GMT, ovvero una classica configurazione per rivelare i raggi cosmici che consiste nel sovrapporre due contatori Geiger in coincidenza. Questo permette la misura dei raggi cosmici, escludendo gran parte della radiazione ionizzante ambientale.


Postazione Astro-Particelle FOAM13

 

Esperimenti in corso:

Distribuzione dei raggi cosmici in funzione dell'angolo zenitale: In occasione di ICD2017 (30.11.2017), vedi anche ICD2017 a Tradate.

Valutazione dell'effetto stagionale sul flusso dei raggi cosmici, ottobre 2016 - ottobre 2017:

 

Rivelatore di raggi cosmici

 

 


Dati del rivelatore in tempo reale

Per questioni tecniche, da novembre 2017 i dati sono riportati "in differita".


 


parco pineta
comune di tradate
gruppo astronomico tradatese