Osservatorio Astronomico di Tradate FOAM13

 

 

Attività Scientifica

Con il T65 vengono condotte ricerche e studi scientifici su oggetti celesti con luminosità entro le possibilità del telescopio; sono studiati corpi del Sistema Solare (asteroidi, pianeti e comete), pianeti extrasolari, novae galattiche ed extragalattiche, supernovae:


Fotometria

La fotometria è una metodologia di studio e di analisi della luce che giunge da qualunque oggetto della volta celeste. Con dati memorizzati da un sensore CCD, filtri e particolari software si può analizzare l’andamento della luce che può essere periodico o irregolare.


Studio fotometrico dei nuclei cometari

Si studiano comete di debole luminosità, ovvero più lontane, per individuare emissioni di getti di gas e polveri a grande distanza dal Sole. Per quelle più vicine, lo studio è diretto ad individuare la morfologia della chioma interna che può dare indicazioni circa la direzione dell’asse di rotazione e il periodo di rotazione.

 

Studio fotometrico degli asteroidi

Si studia la rotazione degli asteroidi, in particolare dei NEO (Near Earth Object) che transitano a piccola distanza dalla Terra. Nel target del T65 vi sono anche asteroidi più lontani (deboli); attraverso i loro cambiamenti di luminosità si può risalire addirittura alla loro forma.

 

Studio fotometrico di stelle variabili

Una stella variabile è una stella la cui luminosità non è costante, ma cambia nel tempo. La variazione può essere piccola, grande, regolare, irregolare o perfino distruttiva a seconda del tipo di stella variabile. La maggior parte delle stelle ha una luminosità quasi costante. Il nostro Sole è un buon esempio di stella che non ha praticamente alcuna variazione di luce apprezzabile. Molte stelle hanno una variazione luminosa quantificabile e si dividono in due categorie principali: variabili intrinseche e variabili estrinseche.

 

Ricerca di supernovae

Con il T65 si possono rilevare supernovae molto lontane e poco luminose; tramite la misura della loro luminosità e all’andamento della curva di luce si può risalire alla loro distanza (e quindi anche a quella della galassia ospite).

 


Raggi cosmici

L'Osservatorio FOAM13 partecipa al progetto ADA sui raggi cosmici che consiste in una rete di rivelatori di raggi cosmici didattici distribuiti ormai in tutta la penisola italiana. Tramite questi rivelatori di astroparticelle si possono fare ricerche in fisica dei raggi cosmici, astrofisica, geofisica ed eliofisica.



parco pineta
comune di tradate
gruppo astronomico tradatese